Category Archives: News

Trasformazione conversione serratura doppia mappa a cilindro europeo perchè è importante trasformare le serrature

La serratura è quel meccanismo che ci permette di chiudere la nostra porta di casa.
Il rumore che sentite quando per esempio chiudete la porta alle vostre spalle, quella specie di stacchetto, altro non è che il chiavistello che fa avanti e indietro quando entra a contatto con la guida del portone a cui è accompagnato.

CONVERSIONE SERRATURA DOPPIA MAPPA A CILINDRO EUROPEO A VERONA E PROVINCIA CONTATTACI

Il chiavistello fa sempre perte del meccanismo della serratura ed è collegato ad essa attraverso una barra di metallo.

Trasformazione conversione serratura doppia mappa a cilindro europeo perchè è importante trasformare le serrature

Trasformazione conversione serratura doppia mappa a cilindro europeo perchè è importante trasformare le serrature verona

Il sistema base comune ad ogni serratura è il cosidetto sistema a cilindro, nel quale troviamo molle e pistoncini che azionati con una chiave che gira dentro il meccanismo a 360 gradi, fa aprire la serratura, cioè permette lo spostamento in avanti e indetro del chiavistello.

Esistono tipi diversi di serrature, la loro differenza è nel come sono strutturate, per esempio la serratura a doppia mappa sono formate da un corpo unico, un unico blocco di metallo, quindi questo tipo di serrature va comprata e montata e sostituita in blocco, senza parti terze da scambiare e intercambiare.

Questo tipo di serrature a doppia mappa sono generalmente formate da una piastra abbastanza grande, rettangolare in metallo, molto pesante.

Si può riconoscere una serratura dalla propria chiave, quelle a doppia mappa hanno le chiavi molto lunghe, formate da un estremità piatta quadrata che è quella che permette al chiavistello il movimento rotatorio, sono le classiche chiavi delle porte dei giardini, delle inferriate.

L’altra tipologia di serratura è quella a cilindro europeo, molto più contenuta nella sua dimensione e costituita non in un unico blocco ma in due parti che possono essere cambiate separatamente.

PERCHE’ E’ IMPORTANTE FARE LA TRASFORMAZIONE DA SERRATURA A DOPPIA MAPPA A CILINDRO EUROPEO?

Le chiavi che aprono questo tipo di serrature sono le classiche chiavi che conosciamo tutti, come le chiavi dei lucchetti per intenderci: piccole e dentinate.
Il cilindro europeo a differenza della doppia mappa è un cilindro con una forma certificata e unificata.

Sicuramente le serrature a doppia mappa sono più facilmente scassinabili dai ladri, proprio perchè hanno una fessura di inserimento chiave più larga, che permette l’inserimento di diversi sistemi di scasso al suo interno, mentre per la serratura a cilindro anche se scassinabile lo stesso il compito risulta comunque più complicato.
Infatti la sua predisposizione impedisce che il cilindro venga strappato fuori dalla serratura, a questo poi si aggiunge un sistema antibumping, che impedisce anche la sua manomissione, perchè dotato di spine antitrapano.

Le serrature a doppia mappa si scassinano con una qualunque chiave lunga, o con una chiave bulgara, che è uno strumento che serve a duplicare la chiave della stessa serratura senza avere la chiave originale.

Sicuramente rispetto al sistema a doppia mappa, scassinare un tipo di serratura a cilindro europeo comporta un lavoro più faticoso, poi le serrature di ultima generazione sono dotate anche di un sistema a rosetta di sicurezza, vale a dire che abbinata al cilindro innalzano la sicurezza rendendo la resistenza agli attacchi dei ladri maggiore. Una serratura di questo tipo per esempio supporta scassinature condotte con forza bruta quale trapani.

Quindi possiamo dire che rispetto ad un sistema più obsoleto come la serratura a doppia mappa, più facilmente scassinabile dai ladri perchè formata da una chiave di lettura più semplice, il sistema a cilindro europeo, con 2 sistemi composti di serratura, formati da serratura più cilindro, e maggiorato dalla rosetta di sicurezza, cioè il dispositivo ulteriore che si trova all’interno del meccanismo stesso del cilindro, rende sicuramente questo tipo di serratura più sicura agli attacchi esterni.

Insomma se si tratta di rompere un solo blocco, come nel caso della doppia mappa, oppure arrivare a dover manomettere tre sistemi in uno, come nel caso della serratura europea, serratura, cilindro e rosetta, va da se che come sistema di chiusura porte e sicurezza del proprio focolare domestico sicuramente il cilindro europeo ha più chance di vittoria.

Per non parlare poi del costo di cambio nel caso di manomissione.
E’ sempre più economico cambiare una parte della serratura che un unico blocco.

Come possiamo convertire però un sistema a doppia mappa con uno a cilindro europeo?
Semplicemente al sistema a doppia mappa, si aggiunge l’altro, quindi si andrà ad installare un ulteriore sistema a cilindro, sullo stesso blocco di metallo preesistente.

Per avere una maggiora sicurezza al sistema a cilindro europeo, grazie alla tecnologia odierna, si può anche aggiunge una tessera di proprietà per il controllo della duplicazione delle chiavi.
In pratica con l’inserimento della tessera di proprietà si gestisce il controllo degli accessi.

Questo tipo di chiave può essere duplicata solo ed obbligatoriamente previa presentazione della tessera stessa, quindi solo il proprietario stesso della chiave può autorizzare l’eventuale duplicazione, perchè in possesso della tessera, oltretutto un negozio di duplicazione chiavi non può procedere alla duplicazione perchè questo tipo di modelli possono essere duplicati solo dalle case produttrici del modello stesso.

A questo poi si aggiunge un defender corrazzato, un monoblocco in solido acciaio, a protezione del cilindro, che è il meccanismo antistrappo a protezione del cilindro di cui parlavamo sopra.

Category : News



Come riparare una tapparella rotta

Tapparella rotta? Ecco come riparare una tapparella avvolgibile rotta.

Le tapparelle sono uno degli strumenti più utilizzati nelle case degli italiani. Permettono, oltre alla protezione dal sole, di limitare lo scambio termico con l’esterno. Questo diventa funzionale soprattutto in inverno, anche per ridurre i consumi. Purtroppo, sono oggetti molto utilizzati per questo è molto facile che abbiano problemi di vario tipo. Nel caso in cui non vogliamo rivolgerci ad un professionista possiamo cavarcela da soli. I motivi del malfunzionamento possono essere svariati, vi illustreremo i più comuni.

tapparelle avvolgibili verona

tapparelle avvolgibili verona

Cinghia della tapparella rotta

La causa più diffusa di danno alle tapparelle spesso riguarda la cinghia. Essendo una delle parti più sottoposte a sforzo può spaccarsi con molta facilità. Per riparla ci serviremo di:

Forbici;
Bastone o simile;
Scala;
Cinghia nuova da almeno 2o cm più lunga rispetto alla vecchia
Il primo passo è quello di alzare tutta la tapparella e bloccarla. Per questa operazione possiamo aiutarci con il bastone ma anche il manico di una scopa è perfetto. In seguito, bisogna aprire la parte che nasconde il rullo, definito come cassettone. La cinghia, che si trova solitamente sull’estrema destra, deve essere sfilata. Per effettuarlo sarà necessario sciogliere il nodo che la tiene bloccata al rullo. Dopo di che bisognerà rimuoverla anche dal blocco inferiore. Prima sarà opportuno che avvolgitore a molla si sia completamente scaricato. A questo punto inserite, prima dalla parte alta, la cinghia nuova, annodandola al meglio. Ricaricate la molla dell’avvolgitore, ovviamente tenetela bloccata sino all’inserimento della nuova cinghia. Infine, girate tutta la corda nell’avvolgitore e reinseritelo all’interno del cassettone.

Rullo della tapparella fuori sede

Nel caso in cui la tapparella rimanesse bloccata ad un’altezza casuale molto probabilmente il rullo è posizionato in maniera errata. La prima cosa da effettuare sarà aprire il cassone e controllare visivamente che sia tutto in ordine. Per fare ciò sarà necessario abbassare il telo sino alla fine. In questo modo sarà possibile vedere se il rullo sia uscito o meno. Nel caso affermativo, tramite l’aiuto di qualche amico o familiare, basterà semplicemente reinserire il rullo nell’alloggiamento originario.

Rottura delle staffe di fissaggio della tapparella

Questi blocchi permettono al rullo di rimanere in posizione, nel caso di una loro rottura saranno da sostituire. Dovremmo abbassare totalmente la tapparella, rimuovere le vecchie staffe ed inserire le nuove. Verranno fissate fra il rullo e la tapparella, osservare che quest’ultima sia chiusa in maniera corretta. In questo modo la nostra tapparella sarà come nuova

Riparare i tappi di fine corsa

Questi tappi servono a bloccare la tapparella alla fine dell’avvolgibile. Se fossero rovinati potrebbero bloccarsi contro l’architrave o se assenti la tapparella se sollevata finirà nel cassettone. Questo tipo di problema è molto comune e semplice da sistemare. La sostituzione dei tappi è l’unica soluzione disponibile in ogni caso. Basterà svitare le viti che fissano queste parti con le stecche, rimuovere i tappi vecchi e sostituirli con i nuovi.

Sostituire la stecca della tapparella

Le stecche formano la tapparella, spesso subiscono urti e sono abbastanza fragili. La loro sostituzione non prevede un lavoro da professionista. La prima operazione sarà rimozione dei tappi di fine corsa, si trovano nell’ultima stecca. Di seguito solleviamo la tapparella sino a farla rientrare nel cassettone. Riscenderà dallo sportello d’ispezione, abbassato la tapparella sino alla stecca rotta. Ora semplicemente sfilate la stecca rotta e reinserite quella nuova. Infine, riavvolgete il telo dentro il cassettone, facendolo passare per le guide. L’ultimo passo sarà quello di riposizionare i tappi di fine corsa.

Stecche della tapparella fuori sede

Nel caso in cui il telo sia uscito dalle guide, quindi avrà subito un forte urto dal lato interno, loro si saranno flesse e fuoriuscite dalla loro sede originale. Per ovviare a questo problema bisognerà piegare in maniera manuale la tapparella. Questa operazione è molto delicata, dovremmo procedere con attenzione per non romperla e causare così danni maggiori. In questo caso sarà necessario farci aiutare da una seconda persona.

Category : News


PORTA CHIUSA CON CHIAVI DENTRO

Porta chiusa con chiavi dentro? Un problema che capita spesso a molte persone.

Le serrature ci permettono di vivere tranquilli in tutta sicurezza, il problema è quando non funzionano più a dovere, per esempio quando lasciamo le chiavi all’interno della porta.

Porta chiusa con chiavi dentro

Porta chiusa con chiavi dentro

Dovrai mantenere la calma ed evitare di forzare la chiave nella serratura, rischieresti solamente di perderla, oppure di romperla definitivamente.

Oggi potrai leggere come risolvere il problema porta chiusa con chiavi dentro.

Procurarsi una chiave a urto per porta chiusa con chiavi dentro

Questa tipologia di chiave può inserirsi in qualsiasi serratura, non può aprirla da sola. Quindi può essere utilizzata come chiave da urto spingendola nella serratura.

Questo strumento potete trovarlo online.

Adesso inserisci la chiave a urto nella serratura fino in fondo.

Sentirete dei piccoli click durante la pressione, spingete la chiave a urto fino in fondo.

Utilizzando un martello di gomma e colpisci con forza la chiave, successivamente girala.

Porta chiusa con chiavi dentro utilizzo del Kit da scasso

Questa pratica richiede molta esperienza nel settore, anche la vendita è limitata.

Inserisci nella parte inferiore della serratura il kit, tenendo in tensione il tutto.

Spingi ogni perno fuori dal cilindro. Dopo che tutti i perni saranno stati spostati la serratura si aprirà.

Porta chiusa con chiavi dentro utilizzo della carta di credito

Questo metodo funziona su porte moderne, scegli una carta flessibile che non è più utilizzabile.

Fai scorrere la carta fra l’infisso e la parte chiusa della porta.

 

 

Category : News

Tags :


Fabbro serratura porta bloccata

Fabbro serratura porta bloccata, come fare?

Una delle domande che ci si pone di fronte durante la giornata è come aprire una porta bloccata con una serratura bloccata, una situazione che accomuna diverse realtà.

Riparazione serrature

Molte volte il problema riguarda porte vecchie piene di polvere e sporcizia, porte che hanno una serratura rovinata o arrugginita. Molte altre situazioni invece si riferiscono a meccanismi che non funzionano o a serrature bloccate.

Una delle prima soluzioni che può venirvi in mente è di sfondare la porta con forza, ma questo può risultare pericoloso, ecco quindi alcuni consigli su come aprire una serratura bloccata e una porta bloccata.

L’intervento di una fabbro esperto è sicuramente un ottimo consiglio visto che le serrature necessitano di un’accurato controllo da parte di un esperto, un fabbro specializzato potrà sicuramente risolvere i vostri problemi.

Cercare un Fabbro serratura porta bloccata è la migliore soluzione

Ma come risolve questo problema un fabbro per serrature e porte bloccate?

Lubrificante per serrature bloccate

Una prima soluzione che un fabbro specializzato adotterà per riparare la vostra serratura è l’utilizzo di uno sbloccante un lubrificante apposito che lo aiuterà a sbloccare la serratura.

Ma i casi che si possono presentare possono essere molti ed anche molto difficili.

La maniglia gira a vuoto e la porta non si apre

La porta non si apre e la maniglia gira a vuoto? Forse si è spanto il perno, fate smontare la maniglia da un fabbro per serrature e porte bloccate, risolverà il vostro problema in pochissimi minuti.

Fabbro serratura porta bloccata per porta chiusa con chiavi dentro

La situazione si complica molto quando la chiave si trova all’interno del nostro appartamento, anche in questo caso consigliamo un Fabbro serratura porta bloccata

Category : News

Tags :


Tapparella incastrata Verona cosa fare

Hai dei problemi con la tua tapparella? La tua tapparella si è incastrata? Ecco una guida che può spiegarti cosa fare….. tapparella incastrata Verona cosa fare.

 

Riparazione avvolgibili

Tapparella incastrata Verona cosa fare

Tappi fine corsa incastrati

Se la tapparella si è fermata in alto e non scende più probabilmente i problemi derivano dai tappi rotti.

Il loro deterioramento può permettere al telo di proseguire la sua corsa fino a dentro il cassonetto, in questo modo e il telo risulterà completamente incastrato.

Togliete i tappi finecorsa con un cacciavite e sostituiteli con un paio più performanti e più lunghi.

Cintini rotti

La tapparella incastrata Verona può anche dipendere dai cintini rotti, in questo caso la tapparella tenderà a mettersi in diagonale, abbassate fino alla base il telo, aprendo il cassonetto ti accorgerai che uno dei due cintini sarà distaccato dal rullo, oppure strappato. Sostituisci il cintino con uno nuovo.

Rullo storto

La tapparella incastrata Verona può dipendere anche dal rullo storto.

Aprite il cassonetto e verificate  la planarità del rullo. Se è storto, fate scendere il telo, una volta che il telo è completamente abbassato potrai agire sul rullo, se è fuori bolla potrebbe essere uscito dal cuscinetto, ti basterà rimetterlo al suo posto.

Corda inceppata

La tapparella incastrata Verona può dipendere anche dalla corda inceppata.

Togliete la placchetta di copertura e verificate se all’interno si è verificato un nodo che può bloccare la corda, sostituisci la corda.

Stecche fuori guida

Il telo rimarrà sospeso e storto, vi basterà recuperare il telo poco alla volta, successivamente dovrete far rientrare le stecche non allineate.

Stecche rotte

Può capitare che una stecca rotta si incastri da qualche parte, dopo che avrai tolto il pezzo che blocca il tutto dovrai sostituire il tutto con un pezzo nuovo.

Verifica che le restanti doghe siano idonee per il loro lavoro.

 

 

 

Category : News

Tags :


Come cambiare la corda della tapparella

Capita spesso di ritrovarsi con la corda della tapparella rotta, in questi casi dovrete rimboccarvi le maniche e sostituire la corda della tapparella.

tapparelle avvolgibili

Ecco una semplice guida su come cambiare la corda della tapparella.

Materiale necessario

  • scala o trepiedi
  • cintino della identico al precedente, stessa larghezza
  • cacciavite a taglio
  • forbici
  • cutter
  • le tue mani

Alza completamente la tua tapparella, adesso apri il cassonetto, adesso sarai in grado di vedere la tua corda avvolta.

Blocca la puleggia (ruota di metallo su cui è avvolta la corda) con un cacciavite, adesso puoi sciogliere il nodo della corda della tapparella, lo troverai all’interno della puleggia.

Svita la placca di copertura dell’avvolgitore a muro.

Adesso potrai svitare completamente l’avvolgitore estraendolo dal suo alloggio murato.

Svita la vite di bloccaggio che stringe il cintino alla ruota.

Adesso è arrivato il momento di utilizzare una scala, sali sopra con la corda nuova, falla passare attraverso i rullini guida, una volta dentro il cassone falla passare nella fessura della puleggia e rifai nuovamente il nodo, proprio come quello che c’era sulla vecchia corda della tapparella.

Adesso fatti aiutare da qualcuno che tenga saldamente la corda della tapparella giù dalla scala, nel mentre tu toglierai il cuneo che blocca la ruota contro la parete.

Fai abbassare il telo fino alla base.

Adesso sei pronto per tagliare la tua corda della tapparella a misura.

Introduci la corda dentro la fessura di ingresso nella puleggia inferiore, poi riavvolgi la ruotina a molla, fai almeno 20 giri, avvita la corda sulla ruotina.

Introduci l’avvolgitore nel suo avvolgimento, riavvita il tutto compresa la placchetta di copertura.

Category : News

Tags :


Porte blindate quanti modelli e come scegliere la porta blindata adatta a noi

Le porte blindate sono elementi strutturali della casa che fanno parte della cosiddetta “difesa passiva”, essendo create per evitare intrusioni, accessi non autorizzati di ogni genere e attacchi esterni da parte di malintenzionati. Porte blindate quanti modelli e come scegliere la porta blindata adatta a noi, questo serramento è un elemento fondamentale dell’abitazione e deve mantenere nel tempo tutte le qualità funzionali ed estetiche, oggi si richiedono anche specifiche prestazioni sotto il profilo dell’isolamento acustico e la capacità di isolare termicamente in funzione del risparmio energetico, quindi. la scelta va ponderata valutando tutte le caratteristiche prestazionali.

montaggio porte blindate verona

vendita porte blindate verona

Per rendere più facile capire quale sia il loro livello di resistenza allo scasso ed effrazione sono suddivise in sei classi di sicurezza, essendo realizzate con materiali e accorgimenti costruttivi diversi a seconda del grado di protezione.

CLASSE 1: Resistente a uno scassinatore che utilizza sono la forza fisica per tentare di aprire o divellere la porta, è indicata per essere utilizzata come porta caposcala con un rischio normale o come porta per magazzini contenenti merce di poco valore.

CLASSE 2: Resistente a uno scassinatore occasionale che utilizza attrezzi semplici come cacciaviti, tenaglie e simili per forzare la porta, è adatta per essere utilizzata come porta caposcala con rischio considerevole, come porta per uffici e per edifici industriali

CLASSE 3: Resiste a uno scassinatore che tenta di forzare con cacciaviti e piede di porco, è adatta ad uffici, edifici industriali o villette signorili fuori città.

CLASSE 4: Resiste a uno scassinatore esperto, che usa seghe, martelli, accette, scalpelli e trapani a batteria, è adatta per essere utilizzata in uffici di banche, orologerie, ospedali, impianti e laboratori industriali e villette signorili.

CLASSE 5: Resiste a uno scassinatore esperto, che usa attrezzi elettrici, come trapani, seghe e mole e altro, è adatta per banche, gioiellerie, ambienti militari, ambasciate.

CLASSE 6: resiste a uno scassinatore decisamente molto esperto, che usa attrezzi elettrici ad alta potenza, questo genere di porta blindata è adottata da banche, gioiellerie, impianti nucleari, ambienti militari e ambasciate.

LEGGI ANCHE FURTI IN CASA A VERONA COME DIFENDERSI

Porte blindate quanti modelli e come scegliere quella adatta a noi, in generale per proteggere un appartamento in condominio è necessaria una classe 2, se si possiedono  molti oggetti di valore e l’appartamento è signorile è necessaria una classe 3, per abitazioni unifamiliari e villette signorile isolate, è consigliato la classe 3 e 4. Infatti non tutte le abitazioni necessitano dello stesso grado di protezione, la scelta della porta adeguata e condizionata dai fattori di rischio effettivo di quella data abitazione, e al suo contenuto. Le porte blindate possono presentare caratteristiche aggiuntive, che variano da un produttore all’altro e da modello a modello.

Alcune di queste caratteristiche sono, la serratura motorizzata a gestione elettronica, realizzazione con materiale ignifugo, fonoisolante ad alta tenuta all’aria e all’acqua, serratura dotata di display e chiave elettronica, rostri antistrappo, nottolino antitrapano, bocchetta di sicurezza, scontri contro lo scardinamento, defender (placca in acciaio posta davanti alla serratura), serratura automatica autobloccante, apertura con il telecomando, serratura con impronta digitale e chiavi a duplicazione protetta. Porte blindate quanti modelli e come scegliere la porta più adatta a noi, dopo una spolverata di informazioni tecniche e gradi sicurezza diamo un po di spazio all’estetica.

I rivestimenti delle porte blindate possono essere di vario tipo, legno massello, laminato e laccato, oppure comprendere anche parti in vetro blindato, antisfondamento  e antiproiettile. Per le porte esterne, ad esempio i portoncini di ingresso, si utilizzano materiali resistenti alle intemperie come alluminio, acciaio e PVC , Mdf idrorepellente e altre essenze legnose. Generalmente le porte blindate sono personalizzabili, in modo tale da essere in sintonia con l’arredamento della casa e al contesto architettonico, in commercio ci sono porte blindate di ogni genere in modo da rispondere a qualsiasi esigenza estetica. Inoltre vogliamo ricordare delle detrazioni fiscali anche per l’installazione o sostituzione delle porte blindate esterne, rientra negli interventi per il miglioramento della sicurezza della casa, con la detrazione al 50%.

Category : News


Furti in casa in aumento a Verona e provincia metti al sicuro la tua casa con noi

I ladri scelgono sempre più spesso abitazioni private per compiere dei furti, perchè oggi negozi, banche, uffici postali e strade commerciali sono maggiormente dotati di sistemi di videosorveglianza in grado di scoraggiare chi vuole commettere un reato o di individuare il responsabile.

E anche perchè si è certi di trovare nelle case un bottino da portare via, soprattutto in una stagione di crisi e di forte incertezza riguardo al futuro, in cui gli italiani hanno ridotto il consumi e hanno preferito tenere i propri risparmi “sotto il materasso”.

furti in casa a verona difenditi con fabbro a verona

furti in casa a verona difenditi con fabbro a verona

Furti in casa in aumento a Verona e provincia, considerando il numero di reati rispetto alla popolazione residente, è una delle provincie più bersagliate con il +103,4%. Si svaligia sempre e comunque, di notte e di giorno, da soli o in bande organizzate, spesso sfidando gli ignari inquilini mentre si trovano in casa. A disturbare i sonni tranquilli degli italiani è in crescita un reato ancora più allarmante, le rapine in abitazioni con violenza o minaccia ai proprietari +195,4% e un incremento del 3,7% solo nell’ultimo anno. Metti al sicuro la tua casa con noi, desideriamo darvi alcuni accorgimenti da adottare per la sicurezza della casa:

L’ingresso è importante, installa una porta blindata munita di ferma porta e spioncino, completa il sistema di sicurezza con videocitofono e un sistema d’allarme collegato con le forze dell’ordine o istituto di sorveglianza. Adotta idonei accorgimenti anche con la porte del garage e porte laterali, prima di uscire verifica di aver chiuso bene porte e finestre dell’abitazione. Fai rafforzare gli infissi esterni mediante l’installazione di grate fisse o scorrevoli, nel caso in cui non fosse possibile ricorrere ai sistemi sopra indicati, prediligi gli infissi esterni dotati di maniglie con serratura, meglio se collegati all’antifurto o provvisti di vetri antisfondamento.

LEGGI ANCHE PORTE A FILOMURO COME SCEGLIERLE

Rivolgiti solo a un ferramenta di fiducia per duplicare le chiavi e non scrivere il nome e l’indirizzo sul portachiavi, se ti trasferisci in una nuova casa precedentemente abitata da altri inquilini, cambia la serratura, se la casa è nuova, controlla che le serrature non siano le stesse usate durante i cantieri, ricorda che le nuove chiavi dovrebbero essere consegnate in una busta sigillata.

Conserva i documenti personali (libretto degli assegni, carte di credito, passaporto e gioielli) nella cassaforte o in un altro luogo sicuro, non nascondere i tuoi oggetti di valore nei classici posti come armadi, cassetti o simili. Furti in casa in aumento a Verona e provincia, metti al sicura la tua casa con noi, con l’avvento della domotica si possono installare dei sistemi che possono coordinare l’allarme, gli avvolgibili e le luci della propria abitazione per renderla più protetta, tali sistemi sono collegati tramite scheda telefonica GSM in modo da comunicare direttamente con il proprietario della casa, inoltre il nuovissimo sistema di telecamere wireless, dispositivi che impiantati in casa, ci consentono di monitorare a distanza la situazione della nostra abitazione con lo smartphon con un app gratuita, iPhon o il computer, basterà avere una connessione internet per effettuare l’accesso remoto, infatti, il 76% dei furti avviene in nostra assenza.

Furti in casa in aumento a Verona e provincia, metti al sicuro la tua casa con noi, siamo in grado di fornirvi e installarvi una ampia scelta di sistemi anti-intrusione come serramenti, avvolgibili, inferriate, portoncini, blindate, serrature di sicurezza, casseforti, allarmi, videosorveglianza e il nuovo sistema di sicurezza wireless, chiamaci per qualsiasi informazione.

Category : News


Fabbro a Verona consiglia: Porte a filo muro designe.

Se il problema della tua casa è la mancanza di spazio, c’è una soluzione intelligente che puoi adottare per ottimizzare gli spazi e rendere più vivibile la tua abitazione.

Si chiamano “porte salvaspazio” e, come dice la parola stessa, servono per sfruttare al meglio tutto lo spazio possibile.

porte filo muro verona

porte filo muro verona

Ognuno di noi conosce sicuramente le obsolete porte a soffietto, ormai in disuso anche perchè non gradevoli esteticamente e poco solide.

Come alternativa a esse, in mancanza di spazio per installare una classica porta a battente, è possibile installare le ormai richiestissime “porte a filo muro”

Questo tipo di serramento è innovativo e esteticamente accattivante, si sposa perfettamente con ambienti minimal, ma si adatta anche a quelli eleganti e più classici.

Chiamate anche “filomuro” o “rasomuro”, queste porte creano una perfetta continuità con la parete tanto da sembrare che vi si fondino insieme.

Ciò è possibile perché questo tipo di serramenti ha una caratteristica unica: le cerniere, gli stipiti e le cornici non sono a vista, ma integrati nella muratura.

Il materiale con cui sono costruite è principalmente il legno, ma è possibile averle anche in vetro o in acciaio (usato per quelle blindate).

Hanno una ampia varietà di finiture così da poter riprendere lo stile del muro: possono essere verniciate, laccate opache o lucide e si possono ricoprire anche con carta da parati.

Tre sono le tipologie di apertura della porte a filo muro:

  • a battente, le classiche: l’anta ruota sull’asse tramite le cerniere (che in questo caso sono integrate nel muro)
  • scorrevole, a scomparsa interno muro: la porta, aprendosi, scorre dentro al muro
  • scorrevole esterno muro: la porta scorre esternamente lungo la parete, su un binario.

Questo serramento può essere installato anche su pareti in cartongesso.

In alternativa è possibile valutare la possibilità di installare:

  • Porta scorrevole. É un serramento che, una volta aperto, scompare completamente nel muro, scivolando nel controtelaio. Condizione necessaria è che nella tramezza ci sia lo spazio necessario per alloggiare il controtelaio. Esistono modelli che dimezzano lo spazio ingombrato dal controtelaio: sono porte formate da due ante, di cui una scompare nel muro e l’altra si apre a battente.
  • Porta pieghevole. L’anta di questo serramento è composta da più pannelli che scorrono su un binario speciale posto sulla parte superiore e dotate di cerniere a scomparsa.
  • Porta retrotraslata. Alla vista rappare come una porta classica a battente e composta da un unico battente, la differenza sta nel meccanismo di apertura che permette di ruotare e traslare contemporaneamente questo perchè ruota su un perno centrale che scorre lateralmente.

Se vuoi ricevere assistenza rapida e qualificata, rivolgiti ai nostri professionisti del settore.

Il nostro servizio è attivo 24 ore su 24 e tutti i giorni, anche durante i festivi o di notte!

Dona un nuovo aspetto alla tua casa con l’eleganza e la praticità delle porte rasomuro, chiamaci per una consulenza, installazione o riparazione professionale e rapida.

Category : News


Cerca il Fabbro a Verona più vicino a te

Dicono di noi

Città: Bussolengo   Nome: Martina
Per una maggior sicurezza della mia casa ho installato una serratura blindata. Mi sono rivolta a voi e il tutto è stato veloce e ben fatto. Consiglio molto questo team di tecnici.

Città: Sona   Nome: Chiara
Era urgente: dovevo cambiare il cilindro della serratura del mio appartamento. Ho chiamato voi e avete provveduto a mettere il cilindro europeo. Mi trovo bene  e mi sento più sicuro. Ottimo!

Città: Bovolone   Nome: Rosita
Avevo la tapparella bloccata, ho provato da sola a sbloccarla ma non ci sono riuscita. E' venuto un vostro fabbro che ha risolto subito il problema. Sono veramente soddisfatta, grazie!

Città: Verona     Nome: Davide
Era notte fonda e non riuscivo ad aprire la porta di casa, la chiave non girava e non sapevo come fare. Vi ho chiamato. E' venuto subito un vostro fabbro serraturista che ha risolto il problema velocemente. Ottimo servizio.

Città: Villafranca di Verona   Nome: Luigi
Il fabbro è stato ottimo, è venuto subito ad aggiustare la mia saracinesca e tutto è tornato apposto subito. Servizio rapido e estremamente professionale. Consigliato.

Città: Verona    Nome: Romina
Il servizio di serraturista – apriporte è efficientissimo! Era domenica ma il tecnico è venuto subito, ha cambiato la serratura e il costo era contenuto. Sono contenta di avervi chiamato! Grazie!

Città: Peschiera del Garda   Nome: Fabiola
Appartamento in centro, piccolo. Solo un soppalco mi avrebbe aiutato. Vi ho contattato. Siete accorsi subito e avete realizzato una struttura solida e bella. Grazie! Tecnici professionisti e rapidità d'intervento.

Città: Verona   Nome: Giorgio
Ho comprato casa e vi ho chiamato per realizzare le ringhiere e il cancello della nuova abitazione. Siete stati rapidi e precisi. Un ottimo lavoro.

Città: Lazise      Nome: Serena
I ladri hanno provato a derubarmi in casa più volte, allora vi ho chiamato e mi avete installato tutti gli infissi di sicurezza: portoncino, tapparelle e finestre. Veramente un lavoro ben fatto. Sono molto tranquilla e soddisfatta.

Città: Verona   Nome: Lidia
La notte di Natale ero rimasta chiusa fuori casa. La serratura non funzionava, era bloccata. Siete stati gli unici che in pochi minuti siete venuti in mio soccorso e avete risolto il problema. Rapidi. Efficienti. Professionali. Ottimo servizio. Grazie.

Call Now Button3755069868